Valori comuni

comunicare l'incontro delle religioni
e dei sistemi di pensiero laico
attraverso la narrativa e il fumetto
per l'integrazione degli immigrati

Giornata di studi

Bologna, Sala Borsa
(Piazza Maggiore)
Venerdý 1 ottobre 2004
ore 9,30 - 18,30

PROGRAMMA
ore 9,30 - 10,00

Saluti di:

Gianni Sofri
Presidente del Consiglio Comunale di Bologna
Silvia Vincitorio
Commissione Europea, Direzione generale Giustizia e Affari interni UnitÓ "SolidarietÓ finanziaria nei settori dell'asilo, dell'immigrazione e delle frontiere"
Mariangela Bastico
Assessore alla Scuola e Formazione della Regione Emilia-Romagna
Paolo Rebaudengo
Assessore all'Istruzione, Formazione e Lavoro della Provincia di Bologna
Vincenzo Fano
Istituto di Filosofia dell'UniversitÓ di Urbino, Coop. Lai-momo

ore 10,00 - 13,00

Interventi: problematica dei valori comuni delle principali religioni e dei sistemi di pensiero laico

Jacques Rifflet
professore di diritto, di politica internazionale e di analisi dei fattori religiosi presso l'UniversitÚ de Mons-Hainaut (Belgio), commissario per l'integrazione del Governo del Belgio
Jean-Pierre Dozon
antropologo del Centre d'Útudes africaines dell'+cole des Hautes +tudes en Sciences Sociales (Francia), e direttore di ricerca presso l'IRD (Francia); esperto di nuovi movimenti religiosi in Africa e in situazione di migrazione in Europa
Gian Domenico Cova
FacoltÓ Teologica dell'Emilia-Romagna
Massimo Jasonni
Docente di Diritto Ecclesiastico e Canonico dell'UniversitÓ di Modena
Andrea Merighi/strong>
Portavoce Centro di Cultura Islamica di Ferrara, rappresentante dell'UCOII (Unione delle ComunitÓ e Organizzazioni Islamiche in Italia)
Vincenzo Fano
leggerÓ una comunicazione di Amos Luzzatto, presidente dell'Unione delle ComunitÓ ebraiche Italiane

ore 15,00 - 18,30

Presentazione del progetto Valeurs communes; esperienze di didattica interculturale attraverso l'arte.
Il progetto "Valeurs communes" sarÓ presentato da Jean Ruiz Valero, ideatore del progetto, Andrea Marchesini Reggiani, coordinatore, Massimo Repetti, direttore scientifico,
Sandra Federici, direttore di Africa e Mediterraneo, e da due degli artisti dell'Associazione L'Afrique dessinÚe (Parigi) che stanno lavorando alla realizzazione delle storie a fumetti: lo sceneggiatore Christophe Ngalle Edimo, e il fumettista Simon Pierre Mbumbo.
Un confronto con altre esperienze di didattica interculturale attraverso l'arte sarÓ realizzato grazie alla presenza di:

Brunetto Salvarani
saggista e scrittore, Direttore della Fondazione Ex-Campo Fossoli, autore di pubblicazioni sul dialogo interreligioso
Francesco Piazzi
IRRE-Emilia-Romagna, esperto di didattica interculturale
Mustapha Thoumi
coordinatore di AMICI, Agenzia per la mediazione interculturale e l'inserimento sociale, Ravenna
Ramon Sole
Associazione Translit, Barcellona